Il campo di Brema

Loading video
Arrivati al campo, furono subito perquisiti, il giorno seguente u assegnato il numero di matricola. Il campo era molto grande; oltre ai prigionieri francesi, russi e polacchi, c’erano anche molte donne e bambini che venivano dalla Lituania e dai paesi vicini occupati dalle truppe tedesche. Tra i prigionieri non c’era alcun rapporto perché ogni gruppo era rigorosamente diviso per nazionalità.
visualizzato 1823

COMMENTO

0 inseriti