La professionalità perduta

Loading video
  • visualizzato 7855 volte
  • raccontato da Giancarlo Tagliapietra | classe 1917
  • caricato da Redazione | 09/03/2010
Giancarlo Tagliapietra, ci racconta gli anni d'oro del cinema quando il proiezionista, chiamato anche 'gobbo', era un vero professionista al servizio del pubblico. Le tecinche di proiezione, richiedevano grande perizia tecnica, manualià e un lavoro costante e spesso pesante. Le tecniche di oggi, purtroppo hanno rubato il lavoro dalle mani di questi sapienti artigiani della pellicola che adesso, sono schiavi di sterili e meccanici automatismi.

COMMENTI

1 inseriti
 Solo per utenti loggati