Arbitro in trasferta


  • raccontato da Giaro Raimondo | 1918
  • caricato da Redazione | 08/04/2011
Il suo datore di lavoro, Ansaldo di Genova, mandò il signor Raimondo a lavorare in Sicilia dove egli proseguì il suo lavoro di passione: l'arbitraggio. Ricorda anche gli altri viaggi che fece come arbitro di pallanuoto e le modeste retribuzioni.
visualizzato 7553

COMMENTO

0 inseriti