Dopo l'8 settembre e la bomba a mano rossa

Loading video
Papà ha dieci anni e descrive i giorni successivi all'armistizio dell'8 settembre 1943 quando l'esercito italiano è nel caos e abbandonato a se stesso mentre da lì a poco l'esercito tedesco da esercito alleato diventerà  nemico.
Papà  e nonno approfittano dell'anarchia di quei giorni per trovare oggetti utili alla famiglia. Ma mentre nonno si occupa di recuperare lenzuoli, vestiti e scarpe abbandonate dai soldati papà  è attratto da altro.
Il racconto si dipana a Roma tra i canneti, il fiume Tevere e le colline dell' EUR e quello della Magliana Nuova.
visualizzato 12824

COMMENTO

0 inseriti