Femminista ante litteram

Loading video
Una donna da sempre impegnata, che non ha mai trascurato il lavoro, prima come ballerina, poi come direttrice di scuola di danza: questa la storia di Anna Prina, che, oggi, superati i sessant'anni, si rende conto di essere stata una delle prime donne femministe, nel senso migliore del termine: una donna capace di scontrarsi in un ambiente lavorativo prettamente maschile, senza fars mai intimidire.
visualizzato 6874

COMMENTO

0 inseriti