I giochi e poi il lavoro

Loading video
  • raccontato da Piacentini Maria | 1931
  • caricato da Provincia di Roma - Per la memoria | 25/08/2011
Maria tutto sommato ha giocato poco; fin da bambina era più alle prese coi lavoretti a maglia per le cose di casa che con le bambole. Poi, una volta cresciuta, ha imparato anche a cucire e si è comprata una macchina che ancora possiede. E poi è arrivato il lavoro vero: Maria lavorava come operaia nell’azienda agricola dell’ospedale Ramazzini, dalle parti della Casilina. Maria aveva mansioni da contabile anche se aveva fatto solo la quinta elementare, teneva in ordine il registro delle paghe. E’ lì che ha conosciuto il marito che faceva anche lui l’operaio agricoltore. Si sono sposati e sono andati a vivere al Mandrione che non era lontano dal lavoro. Poi quando sono venuti i figli, Maria ha smesso di lavorare.
visualizzato 7410

COMMENTO

0 inseriti