Il medico Mirella critica il razzismo

Loading video
Il medico Mirella Ravaglia ha curato tanti emigrati italiani tornati in Italia ammalati per le dure condizioni di lavoto all'estero; ora si indigna di fronte al razzismo, che si manifesta soprattutto in certe regioni del Nord-Italia
visualizzato 8944

COMMENTO

3 inseriti
angelo libranti
27/03/2012 - alle ore19:52
Vede cara Daniela, è proprio la connotazione sarcastica, e non caricaturale di un elemento fisico (non ha la bocca a culo di gallina, ma la atteggia), a dare fastidio e rabbia
perchè certa sinistra si crede depositaria della verità assoluta e guarda gli altri con sarcasmo e sufficienza, supponendo una superiorità culturale e genetica.
Che non esiste.
Daniela De Meo
27/03/2012 - alle ore12:24
Ognuno è libero di commentare, confrontare le testimonianze inviate, ma il commento di Angelo Libranti sulla boccuccia della dottoressa Ravaglia denota livore e volgarità. Una critica seria e credibile sul contenuto della testimonianza cosa ha a che fare con la connotazione sarcastica, caricaturale di un elemento fisico di una testimone ? Dimostra solo fastidio e rabbia, secondo me mal riposti.
angelo libranti
22/03/2012 - alle ore21:58
La dottoressa con la boccuccia a culo di gallina dovrebbe sapere che i nostri emigranti andavano all'estero col passaporto in regola. All'arrivo, per esempio ad Ellis Island, venivano sottoposti a visita medica e bastava avere i pidocchi per essere rispediti a casa.
Le migrazioni correnti sono incontrollate ed in particolar modo i musulmani tendono ad imporre i loro costumi, facendosi beffa dei nostri.
Il problema è vasto e non basta aver buon cuore.