L'esodo da Pola

Loading video
  • raccontato da Sansa Romana | 1938
  • caricato da Provincia di Roma - Per la memoria | 24/08/2011
Romana Sansa abitava a Pola. Alla fine del ‘46 in casa si cominciò ad imballare le cose. Romana non ricorda il viaggio ma sa che non sono partiti con le navi degli esuli ma sono arrivati a Trieste con un battello di linea. A Trieste andarono a stare da perenti ricchi ma loro erano diventati i parenti poveri. Il padre erano ai lavori forzati. Nel ‘49 il padre fu liberato e arrivò alla Casa Rossa a Gorizia dove si facevano gli scambi. Romana si ricorda la corsa per andare ad abbracciare il papà. Ma il padre era molto sofferente, romana non lo ha mai più visto allegro. Dopo sono venuti a Roma. Romana è un esule e non prova vergogna ma vorrebbe tornare a casa sua. Tratto dal film documentario Voci in esilio, per gentile concessione del Museo di Fiume - Roma
visualizzato 8250

COMMENTO

0 inseriti