La guerra parte seconda

Loading video
  • raccontato da Anna Maria Ricci | 1932
  • caricato da Provincia di Roma - Per la memoria | 10/09/2012
Non c’erano tanti giochi; si giocava a campana, a nascondino, con la corda. A scuola le bambine andavano con grembiule bianco e il fiocco blu; c’era una sola maestra, si facevano i dettati e l’aritmetica. Anna Maria era nata e abitava al Trionfale e ha potuto fare solo fino alla quarta elementare perché la scuola era stata chiusa per ospitare gli sfollati. Anna Maria ricorda un rastrellamento di ebrei dove una madre con la figlia piccola in braccio ha fatto finta che non fosse sua e ha chiesto ad una signora che passava se poteva portarla dalla madre e così l’ha salvata dallo sterminio nei campi. Poi la guerra è finita. Anna Maria si è fidanzata a 16 anni: il fidanzato abitava al Colosseo, la andava a trovare la sera anche a piedi purchè avesse le sigarette in tasca. Si sono sposati quando Anna Maria aveva 19 anni e sono andati a vivere in famiglia con i parenti.
visualizzato 5503

COMMENTO

0 inseriti