Racconti dal collegio

Loading video
Dopo la morte per tubercolosi della madre, Pierina viene mandata in un collegio: i ricordi di quegli anni, la severità dei docenti, le dure punizioni e il giorno di Natale, trascorso nell'attessa di scartare il regalo mandatole dal papà.
visualizzato 13555

COMMENTO

2 inseriti
irenedurbano
19/09/2010 - alle ore02:52
Severità eccessiva....
Non si poteva andare a recuperare il pallone al di là della staccionata !
Robe da matti.
Mi spiace.

-----------------------
Irene Durbano
Virghil
23/08/2008 - alle ore23:05
Un difficile periodo della vita di Pierina , raccontato in piena serenita' dalla stessa Pierina . Buffa la storia delle scarpe anzi degli scarponi fatti indossare per punizione accompagnati dai canti fascisti obbligatori . L 'isolamento a causa del morbillo e l'estrazione ( tric&trac ) di un dente " traballante " e infine la gioia di aver ricevuto in dono una bicicletta , che e' costata fatica e " sbucciature " di ginocchia prima di riuscirci ad andarci su .

Una storia serena e molto bella .