Ritorno a Roma

Loading video
Enzo doveva andare a Roma in missione quando già si sapeva che la guerra era persa nonostante i tedeschi sembrava avessero scoperto l’energia atomica. E, con altri soldati italiani, decise di scappare: si recò dal comandante tedesco col foglio di missione e trovò un passaggio, insieme ai compagni, su un camion di rifornimento munizioni tedesco che dal nord andava a Roma. Tutte le strade erano piene di buche tanto che i cinque italiani decisero di scendere. Incrociarono poco dopo un mezzo della Croce Rossa che portava aiuti al Vaticano. Salirono ma poco dopo furono fermati da un gruppo di partigiani a cui dissero, ed era vero, che erano disertori e volevano tornare a Roma. Li lasciarono passare. Sono arrivati dopo 4 giorni, quando tedeschi e fascisti scappavano perché gli americani erano entrati a Roma.
visualizzato 7087

COMMENTO

0 inseriti