Alberto Canfora

 
Alberto Canfora

nato nel 1934
Roma

9 Racconti

1.1 min
Il signor Alberto rimpiange la scelta di aver abbandonato l'Università  quando un cambiamento dei regolamenti gli ha impedito di concorrere per il ruolo di dirigenza.
visualizzato 7017 volte
3.5 min
Il signor Alberto ricorda ancora il fascismo, pur essendo bambino allora. Ci racconta  delle code a cui era costretto per ritirare i generi alimentari: avevano diritto a tre melanzane a testa. Ricorda infine i giochi da bambino ed i bombardamenti.
visualizzato 7380 volte
3.2 min
Il signor Alberto ci spiega cos'è e come nasce l'ispirazione che lo porta a scrivere poesie.
visualizzato 7165 volte
5.1 min
Il signor Alberto racconta di come ha saputo reinventarsi dopo essere andato in pensione: ha iniziato a dipingere e a creare bassorilievi. Queste attività gli hanno permesso di vincere numerosi premi.
visualizzato 8084 volte
6.8 min
Il signor Alberto racconta dell'ispirazione avuta dal Pincio nello scrivere una poesia, che successivamente lui stesso ha messo in musica trasformandola in canzone.
visualizzato 8100 volte
4.1 min
Nel '81 il signor Alberto ha aperto una S.r.l. per la produzione dei primi programmi informatici. Parla anche dei primi PC che sono arrivati in Enel qualche anno dopo.
visualizzato 9923 volte
3.3 min
Il signor Alberto aveva l'energia elettrica in casa fin da quando era piccolo. Aveva persino il primo telefono nel suo palazzo. Uno dopo l'altro hanno cominciato ad arrivare anche i primi elettrodomestici...
visualizzato 9749 volte
9.6 min
"All'inizio degli anni sessanta il governo italiano si è dato un obiettivo: l'Italia non deve avere più una casa al buio. Enel l'ha raggiunto", dice il signor Alberto e racconta di quel periodo della storia di Enel.
visualizzato 10927 volte
10.1 min
Il signor Alberto racconta delle grandi fasi dello sviluppo dell'azienda attraverso il suo percorso lavorativo in Enel. Narra dell'elettrificazione delle zone rurali della Cassa del Mezzogiorno, della nazionalizzazione, della questione della sicurezza sul lavoro, delle attività ricreative e di molto altro ancora...
visualizzato 10369 volte