Fattorusso Gaetano

 
Fattorusso Gaetano

nato nel 1932
Civitavecchia

4 Racconti

5.0 min
I divertimenti e i giochi erano limitati anche se di tempo libero ce nera tanto. Giocavano a pallone, qualcuno andava a caccia. A volte si andava al cinema. Esistevano i circoli cattolici e i circoli culturali. In paese c’era il campo sportivo dove Gaetano che era segretario dell’azione Cattolica, organizzava le partite di calcio. Ma non ha mai posseduto le scarpe da pallone. La classe di Gaetano era numerosa, 35 alunni. L’aula non era riscaldata e la maestra si teneva vicino il braciere. Era una vita semplice: la domenica vestiti a festa e carne a pranzo e tutti gli altri giorni verdure e frutta che per fortuna in paese non mancavano
visualizzato 4838 volte
4.5 min
Il sabato pomeriggio c’era l’adunata, si facevano esercizi ginnici, si imparava a combattere, si saltavano gli ostacoli. Tutti i ragazzini ci andavano con molto orgoglio. La gente era entusiasta di seguire Mussolini ma anche perché non c’era molta informazione. Poche famiglie avevano la radio tanto che i discorsi di Mussolini il paese li ascoltava in piazza. Apparentemente erano tutti fascisti. Questo video è presentato anche nella sezione speciale "Le mie Memorie - la nostra Storia" Translation in Greek - Ο φασισμός Σάββατο απόγευμα ήταν η συγκέντρωση. Όλοι όσοι πήγαιναν σχολείο, συγκεντρώνονταν για να κάνουν ασκήσεις γυμναστικής. Μάθαιναν να μάχονται, μάθαιναν για τον πόλεμο, μάθαιναν να τρέχουν, να περνούν εμπόδια, ώστε να είναι σε καλή φυσική κατάσταση. Τους δίδασκαν τον πόλεμο, με βάση τις εμπειρίες από τον προηγούμενο πόλεμο. Δε θέλω να πω ότι ετοιμάζονταν ήδη για πόλε...
visualizzato 8716 volte
2.8 min
Quando è scoppiata la guerra le famiglie sfollavano in campagna per sfuggire ai bombardamenti. Il cibo era difficile da trovare. Gaetano aveva un fratellino più piccolo ed è come se la guerra l’abbia passata sulle spalle di Gaetano che lo prendeva in braccio tutte le volte che dovevano scappare. Nei paesi dediti all’agricoltura le cose andavano un po’ meglio ma bastava andare sulla costa, come a Pompei, e si trovava solo contrabbando
visualizzato 4634 volte
4.0 min
Bisognava arrangiarsi. Andava meglio per chi aveva la campagna. Ma per chi era salariato la vita era difficile anche perché non c’erano posti fissi. C’era giusto la maestra. Erano rare perfino le biciclette che si usavano per andare a lavorare e non solo come divertimento. Poche anche le persone che possedevano il cappotto. I ragazzi quando non andavano a scuola, andavano a lavorare in campagna per aiutare le famiglie.
visualizzato 4650 volte