Dino Sanlorenzo

 
Dino Sanlorenzo

nato nel 1930
Torino

8 Racconti

2.5 min
La fine del terrorismo a Torino viene fatta coincidere con la cattura del capo delle Brigate Rosse del capoluogo piemontese e con la sua confessione: da allora le cose pian piano cambiarono e il violento fenomeno del terrorismo fu costretto a dichiarare la sua sconfitta...
visualizzato 6105 volte
5.8 min
Dino Sanlorenzo ci spiega che prima della nascita delle Brigate rosse e di altri gruppi terroristici definiti rossi, nelle città , già da alcuni anni, aveva preso piede il fenomeno del terrorismo nero, ovvero di estrema destra...
visualizzato 7269 volte
2.3 min
Durante gli anni '70 in Italia, a favorire la nascita e lo sviluppo dei gruppi terroristi fu anche l'aasenza di uno stato forte e unitario, che fosse in grado da subito di contrapporsi ad essi e di far comprendere alla popolazione il pericolo che questi gruppi potevano rappresentare.
visualizzato 5659 volte
4.3 min
Dino Sanlorenzo nel 1979 venne condannato a morte sui giornali da un gruppo terroristico e solo qualche mese dopo si salvò da un attentato grazie a un'attenta e scrupolosa portinaia, che lo avvisò per tempo della presenza di due loschi personaggi all'ingresso di casa sua.
visualizzato 8327 volte
8.6 min
Dino Sanlorenzo, esponente del Partito Comunista, ci illustra il suo punto di vista riguardo i punti in comune e le differenze fra il suo partito e i gruppi terroristici che negli anni '70 operavano in Italia...
visualizzato 7135 volte
2.0 min
Dino Sanlorenzo ci racconta di quando, durante gli anni del terrorismo, in qualità di presidente della giunta piemontese, si recava all'interno delle fabbriche per parlare con gli operai: il clima era tutt'altro che rilassato...
visualizzato 6665 volte
11.3 min
Per coinvolgere la popolazione di Torino nella lotta al terrorismo, Dino Sanlorenzo escogitò un metodo originale, che suscitò molto clamore in quegli anni, non solo in Italia: a ogni famiglia torinese, venne spedito a casa un questionario...
visualizzato 8499 volte
2.7 min
Di fronte alle atrocità del terrorismo diverse furono le reazioni che nacquero: per alcuni era necessario mantenere una linea dura, tanto da parlare di pena di morte, altri cercavano di ritrovare in loro ideali e ideologie condivisibili e, infine, altri ancora, a dire di Dino Sanlorenzo, i più pericoli, decisero di non schierarsi nè con le Brigate Rosse nè con lo Stato....
visualizzato 6610 volte