Alessandro Novellini

 
Alessandro Novellini

nato nel 1932
Torino

5 Racconti

5.3 min
Alessandro, che iniziò a lavorare in fabbrica come operaio a soli quattordici anni, non ha mai abbandonato la sua voglia di studiare: tanto da diplomarsi grazie alle scuole serali e iniziare a frequentare l'università , dove però si scontrò con una situazone secondo lui non corretta...
visualizzato 6875 volte
2.4 min
Alessandro ammette che durante la guerra era più la fame a farlo penare, che la paura: l'incoscienza e l'ingenuità  classica dei bambini permetteva a lui e ai suoi amici di mantenere viva la voglia di giocare e la curiosità verso tutto ciò che accadeva intorno a loro...
visualizzato 6655 volte
2.6 min
Dall' 8 settembre in poi, diverse furono le rappresaglie fasciste che ebbero luogo in città : ogni qualvolta che veniva ammazzato un soldato, i fascisti rispondevano con l'uccisione di almeno cinque partigiani e, a volte, anche semplici cittadini. Questo video è presentato anche nella sezione speciale "Le mie Memorie - la nostra Storia" Translation in Greek - Τα αντίποινα του φασισμού Το 1944 θυμάμαι τα αντίποινα των φασιστών. Έζησα την εμπειρία να δω 5 τπώματα στην αυλή της οδού Goffredo Casalis: τους εκτέλεσαν γιατί είχαν σκοτώσει τον Ather Capelli, ένα δημοσιογράφο της φασιστικής εφημερίδας “la gazzetta del popolo fascista”. Βασικά τον είχε σκοτώσει ο αντάρτης Luigi Pesce, αλλά οι φασίστες πήραν 5 φυλακισμένους στην τύχη και τους τουφέκισαν σε δημόσια θέα στην οδό Goffredo Casalis. Άλλα θύματα που είδα στο δρόμο είναι οι εννέα της οδού cedraio στη γων...
visualizzato 11506 volte
3.1 min
I grandi rifugi antiaereo a Torino, come quello di Piazza Risorgimento, vennero costruiti durante la guerra, portando grande sollievo alla popolazione: fino ad allora infatti l'unico riparo dai bombardamenti veniva offerto dalle cantine, assolutamente non adatte a questo ruolo
visualizzato 7562 volte
5.7 min
i giorni intorno al 25 aprile del 1945 non furono giorni semplice: la guerra era ormai pressochè finita, ma le truppe tedesche e fasciste continuavano strenuamente a difendersi dall'attacco partigiano. in tutta la città continui era gli scontri a fuoco e diveri furono i massacri, che coinvolsero anche i civili
visualizzato 6610 volte