Tersilla GHIONE

 
Tersilla GHIONE

nato nel 1920
CANELLI

3 Racconti

10.8 min
Tersilla Ghione è nata a Canelli (AT) il 29 febbraio 1920. Tersilla passa la sua infanzia tra Canelli e Cassinasco, insieme ai nonni e agli zii che la crescono, dopo la partenza dei genitori per l’Argentina in cerca di fortuna. Durante il periodo della Resistenza, poco più che ventenne, diventa staffetta partigiana, con il soprannome di “Cilli” e mette a disposizione la sua casa come nascondiglio e infermeria per diversi partigiani. Nell’estate del ‘45, dopo quattro anni di separazione forzata, ritrova suo cugino Giuseppe Grimaldi “Pippo”, che in questo lasso di tempo, dopo aver abbandonato l’esercito in Sicilia, è riuscito a risalire tutta l’Italia, sfuggendo alla cattura come disertore. Dopo la fine della guerra Tersilla e Pippo si sposano. Lei quindi riprende la sua attività di fruttivendola a Canelli, iniziata dalla “Neira” sua nonna, mentre lui ricomincia a fare l’autotrasportatore in tutta Italia per i produttori vinicoli locali.
visualizzato 3333 volte
9.6 min
Tersilla Ghione è nata a Canelli (AT) il 29 febbraio 1920. Tersilla passa la sua infanzia tra Canelli e Cassinasco, insieme ai nonni e agli zii che la crescono, dopo la partenza dei genitori per l’Argentina in cerca di fortuna. Durante il periodo della Resistenza, poco più che ventenne, diventa staffetta partigiana, con il soprannome di “Cilli” e mette a disposizione la sua casa come nascondiglio e infermeria per diversi partigiani. Nell’estate del ‘45, dopo quattro anni di separazione forzata, ritrova suo cugino Giuseppe Grimaldi “Pippo”, che in questo lasso di tempo, dopo aver abbandonato l’esercito in Sicilia, è riuscito a risalire tutta l’Italia, sfuggendo alla cattura come disertore. Dopo la fine della guerra Tersilla e Pippo si sposano. Lei quindi riprende la sua attività di fruttivendola a Canelli, iniziata dalla “Neira” sua nonna, mentre lui ricomincia a fare l’autotrasportatore in tutta Italia per i produttori vinicoli locali.
visualizzato 3132 volte
12.2 min
Tersilla Ghione è nata a Canelli (AT) il 29 febbraio 1920. Tersilla passa la sua infanzia tra Canelli e Cassinasco, insieme ai nonni e agli zii che la crescono, dopo la partenza dei genitori per l’Argentina in cerca di fortuna. Durante il periodo della Resistenza, poco più che ventenne, diventa staffetta partigiana, con il soprannome di “Cilli” e mette a disposizione la sua casa come nascondiglio e infermeria per diversi partigiani. Nell’estate del ‘45, dopo quattro anni di separazione forzata, ritrova suo cugino Giuseppe Grimaldi “Pippo”, che in questo lasso di tempo, dopo aver abbandonato l’esercito in Sicilia, è riuscito a risalire tutta l’Italia, sfuggendo alla cattura come disertore. Dopo la fine della guerra Tersilla e Pippo si sposano. Lei quindi riprende la sua attività di fruttivendola a Canelli, iniziata dalla “Neira” sua nonna, mentre lui ricomincia a fare l’autotrasportatore in tutta Italia per i produttori vinicoli locali.
visualizzato 3265 volte