Vittorio Marchis

 
Vittorio Marchis

nato nel 1950
Novara

11 Racconti

3.1 min
In un'epoca caratterizzata dall'aumento della dimensione virtuale , è fondamentale restituire importanza alle cose, ai beni materiali, a quella che Marchis chiama "dimensione materiale". Bisogna infatti avere ben presente che la memoria non esisterebbe senza la materia.
visualizzato 4669 volte
7.4 min
"La macchina nasce dall'utensile: ma se l'utensile è protesi dell'uomo, con la rivoluzione delle macchine i ruoli si invertono... "(Gunther Anders, "L'uomo è antiquato")
visualizzato 5446 volte
7.2 min
Le tre grandi industrie che si sviluppano a Torino all'inizio del XX secolo sono l’automobile, l’aeronautica e il cinema.
visualizzato 4911 volte
9.7 min
Marchis sottolinea quanto, per sviluppare nuovi interessi e nuove innovazioni tecnologiche, sia importante superare i confini, sia fisici che culturali, e mettere a confronto diverse realtà.
visualizzato 5936 volte
4.3 min
Attraverso le macchine e gli accessori che le compongono, si può fare la conoscenza della società e della storia. Per sostenere questa tesi Marchis porta ad esempio il caso della macchina da scrivere Olivetti.
visualizzato 5655 volte
11.6 min
Il Regio Politecnico di Torino nasce come istituzione nel 1906, ma le sue origini sono più antiche. La Scuola di Applicazione per gli Ingegneri –nata con la Legge Casati nel 1859- e il Museo Industriale Italiano- nato sotto l'egida del Ministero dell'Agricoltura dell'Industria e del Commercio nel 1862- ne sono gli antesignani. La prima, istituita nell'ambito dell'Università, apre la ricerca e la formazione superiore agli studi tecnici; il secondo guarda più direttamente al contesto di un Paese che si affaccia alla nuova realtà industriale.
visualizzato 7329 volte
9.1 min
Il passaggio di Torino da capitale politica a capitale industriale d'Italia coincide con l'arrivo di molti investitori dall'estero, lo sviluppo di fiorenti aziende, la nascita di scuole professionali. E’ in questo panorama che nasce la Fiat. .
visualizzato 4888 volte
6.9 min
Storia della lampadina e di due personaggi che ne hanno segnato l'evoluzione: l'americano Thomas Edison e il piemontese Alessandro Cruto che nella piccola azienda di Alpignano crea il filamento della lampadina.
visualizzato 7521 volte
6.2 min
La storia dell'automobile sperimentale M1000, coincide con la scoperta di Marchis nei sotterranei del Politecnico di Torino.
visualizzato 6205 volte
3.0 min
Dopo essersi laureato in ingegneria meccanica, Marchis lavora prima nel settore aerospaziale, poi nel Comitato di Ingegneria e Architettura. Attualmente insegna Storia della Tecnologia, Storia dell'Industria italiana e Storia della Cultura Materiale al Politecnico di Torino.
visualizzato 7935 volte
12