Paola Bonfante

 
Paola Bonfante

nato nel 1947
Torino

9 Racconti

7.1 min
Uno dei principali problemi dei ricercatori è combattere il pregiudizio più diffuso nell'opinione pubblica che fa prevalere il livello emotivo su quello razionale e scientifico....
visualizzato 5475 volte
5.2 min
Bonfante analizza le informazioni che ci consegna un albero: segni di fenomeni biologici ma anche indicatori del trascorrere del tempo...
visualizzato 5245 volte
4.7 min
Nella seconda metà del XX secolo, l'interesse dei ricercatori si trasferisce dalla botanica- che descrive e classifica le forme vegetali- alla biologia, uno studio più approfondito del funzionamento delle piante stesse.
visualizzato 7674 volte
6.7 min
Lo sviluppo degli studi biologici richiede oggi il lavoro e la collaborazione di due differenti tipologie di ricercatori: il biologo, che svolge i suoi studi all'interno del laboratorio e il bioinformatico, che analizza al computer i dati raccolti durante la fase di ricerca.
visualizzato 5642 volte
4.0 min
Bonfante racconta quale sia l'impatto di Internet sulla ricerca. Grazie alla Rete sono disponibili sempre più dati ed elementi di divulgazione, che determinano una grande accelerazione nell'avanzamento tecnologico.
visualizzato 5661 volte
5.1 min
Fare ricerca è come seguire gli indizi nella trama di un giallo. Bisogna infatti indagare, analizzare e comparare per trovare prove che confermino la propria teoria.
visualizzato 6701 volte
7.9 min
Nella metà degli anni '70, le giovani ricercatrici sentono il bisogno di verificare la loro posizione nel mondo scientifico italiano, fino ad allora fortemente maschile. Nasce così l'associazione "Donne e scienza", che riunisce le donne che hanno scelto di dedicarsi alla ricerca scientifica.
visualizzato 6944 volte
7.7 min
Se da una parte la rivoluzione verde ha migliorato la vita degli esseri umani aumentando la produzione di cibo consumabile, dall'altra è stata causa di inquinamento. Per questo, oggi è fondamentale trovare nuove soluzioni.
visualizzato 6674 volte
6.6 min
Bonfante spiega come è cambiato il rapporto fra docenti e studenti impegnati nella ricerca: se un tempo l'interazione con il proprio maestro era continua e diretta, oggi l'attività di laboratorio prevede una divisione dei ruoli molto più netta.
visualizzato 8630 volte