C’è ancora molto da ricordare

Loading video
E’ necessario che non si perdano le tracce delle cose accadute nel quartiere. Carla invita i giovani a fare ricerche sul campo. Le persone che sono state fucilate saranno andate a scuola, qualcuno forse avrà conservato un quaderno, un ricordo. Sono accadute tante cose terribili. A Marzabotto, per esempio, sono state uccise 1800 persone fra cui donne e bambini, trecento bambini al di sotto dei dieci anni, A Roma c’era la banda Koch che sembrerebbe un nome tedesco e invece era un italiano, poliziotto, specializzato in torture e delazioni ai nazisti. Si parla di pacificazione ma Carla dice che è stata già fatta con l’amnistia firmata da Togliatti dopo la guerra.
visualizzato 4572

COMMENTO

0 inseriti