Ci avevano promesso l'Italia e invece .... - parte prima

Loading video
La chiamata alle armi per Orazio Savarino, classe 1922, provenienza: Agira, provincia di Enna, avviene il 21 gennaio 1942 e, nell’agosto di quello stesso anno, viene pure inviato in Grecia. Fino al giorno dell’armistizio, l’8 settembre 1943, con la promessa dissattesa di far ritorno in Italia e l’inizio della prigionia in mano dei tedeschi, in periodi diversi di “reclusione”: prima in Grecia e poi in Germania.
visualizzato 6887

COMMENTO

0 inseriti