Da Pola a Roma

Loading video
  • raccontato da Bonaparte Maria | 1930
  • caricato da Provincia di Roma - Per la memoria | 02/08/2011
Maria faceva parte di una famiglia numerosa, 6 fratelli. L’ultimo fratello figura profugo anche se è nato a Roma. Maria aveva diciassette anni. Il primo impatto non fu bello. Il padre aveva avuto il trasferimento a Roma in quanto ferroviere e la casa assegnata. Solo che la casa era occupata. Passarono un po’ di tempo nel campo della Croce Rossa: uno spazio delimitato dalle coperte ma dopo un po0 di tempo hanno trovato casa. L’altra brutta impressione fu quella del liceo Augusto: rispetto al liceo in stile austroungarico di Pola, l’Augusto le sembrò brutto e gli insegnanti indifferenti. Maria rimpiange di non ricordare nulla del viaggio e che i suoi figli non parlino più il dialetto.
visualizzato 1245

COMMENTO

0 inseriti