Dalla zia a Roma

Loading video
  • raccontato da Melina Ascione | 1945
  • caricato da Provincia di Roma - Per la memoria | 20/09/2012
Melina parla senza accento napoletano perché fin da piccola è venuta a Roma dalla zia appena sposata. A Roma ha frequentato l’asilo dalle suore. Per Melina Roma era il sogno. Lei era una delle due figlie di mezzo, la madre, pur amandole moltissimo, aveva più occhi per il primo figlio maschio cocco di mamma e l’ultima bambina perché era la più piccola. Roma era la borgata: la zia abitava sulla Casilina, Torre Maura, ma la zona era tanto popolare che il nonno era rimasto sconcertato.
visualizzato 5587

COMMENTO

0 inseriti