I giochi, la scuola

Loading video
  • raccontato da Giovanni Malato | 1933
  • caricato da Provincia di Roma - Per la memoria | 25/08/2011
Ai tempi della scuola elementare c’era l’obbligo della ginnastica, tutti i pomeriggi. Giovanni è stato anche in colonia ad Anzio dove oltre ai giochi, si facevano le sfilate in divisa da Balilla. Per i bambini era tutto come un gioco ma erano anche tempi in cui non si pensava di disobbedire o di fare di testa propria. Si giocava a nizza,o con le biglie, o con i tappi di bottiglia schiacciati dalle ruote del tram. Usciti da scuola, appena si trovava un prato, si mettevano le cartelle per fare le porte e si giocava a pallone. Giovanni ha fatto l’avviamento professionale che corrisponde alle medie dove c’erano attività di falegnameria e di piccola impiantistica.
visualizzato 5609

COMMENTO

0 inseriti