L'armadio della vergogna

Loading video
Tutti i fascicoli sulle stragi compiute dai fascisti in Italia, durante l'ultimo perido di guerra, vennero chiusi all'interno di un armadio, che venne a sua volta nascosto in una stanza buia dei sotteranei della procura militare di Roma. fino a quando, grazie alla sete di verità del procuratore militare Antonino Intelisano, questo mobile non venne scoperto e, con esso, tutte le verità nascoste.
visualizzato 14277

COMMENTO

1 inseriti
angelo libranti
07/05/2009 - alle ore21:54
Intanto perchè "stragi compiute dai fascisti in Italia", quando la stessa
maestrina di scuola elementare Graziella Di Gasparro, dichiara testualmelte "stragi naziste"?
Poi sarebbe utile intervistare qualche anziano che ha lavorato alle "botteghe oscure", per sapere che fine ha fatto quel famoso armadio,
che non era nascosto ma sigillato dalla Magistratura, che sparì misteriosamente senza che nessuno sia stato denunciato per omessa custodia.