Lo stabilimento balneare e la festa in barca

Loading video
I parenti della signora Guglielmi possedevano uno stabilimento balneare in centro città a Taranto e il giorno dell'onomastico del nonno che cadeva in agosto si festeggiava in modo particolare: si andava con delle barche alla grande boa e si stava li a mangiare e fare il bagno.
visualizzato 7934

COMMENTO

1 inseriti
angelo libranti
26/05/2012 - alle ore22:35
Si tratta dei bagni Elena il cui proprietario, un signore anziano, basso e panciuto, vestiva sempre in giacca e cravatta e col capo coperto da una paglietta elegante.
Si accedeva allo stabilimento da una larga scala di legno.
Da quegli inguaribili panarijdde (scugnizzi in tarantino) che eravamo, un giorno togliemmo alcune pedate di legno, un pò allentate, impedendo ai bagnanti di raggiungere lo stabilimento. Mest' Mario si incazzò e chiamò i vigili urbani, mentre noi da lontano ci gustavamo la scena.
Fittavamo la barca (10 lire l'ora) e raggiungevamo le navi militari alla fonda. Uno spettacolo guardarle dal mare. Le boe non le ricordo molto grandi, erano delle piattaforme galleggianti, probabilmente per indicare alle navi i fondali bassi.