Piccoli e grandi giochi: i ricreatori, la Tv e l'automobile

Loading video
  • raccontato da Roberto Vernava | 1938
  • caricato da Provincia di Roma - Per la memoria | 30/11/2009
A Trieste i ragazzi andavano ai "ricreatori", strutture comunali dove si svolgevano tante attività, dal pattinaggio alla musica allo sport. Erano stati voluti dall'amministrazione austro-ungarica ed erano molto più efficienti delle parrocchie. Le serate passavano ascoltando la radio e quando arrivò la televisione fu ancora più bello perchè le commedie si potevano vedere oltre che ascoltare.
visualizzato 11651

COMMENTO

0 inseriti