Tra via Prenestina e via Casilina

Loading video
I partigiani si organizzarono in squadre e circolavano la zona tra Tor Pignattara e Torre Gaia. A Tor Pignattara i partigiani avevano bloccato la strada con barricate sulle strade laterali. Gli attacchi ai convogli tedeschi che rifornivano Cassino avvenivano oltre Tor Pignattara, verso Centocelle. Centocelle Sasà la ricorda bellissima. La sera si riunivano in una osteria, c’era una atmosfera straordinaria e un fortissimo legame con la popolazione. Erano riusciti a fare perfino una festa di Carnevale. Poi arrivò un prigioniero polacco che cercava rifugio ed era invece una spia: il 4 marzo fu fatto un rastrellamento e arrestarono 50 persone. A Tor Pignattara c’era il commissario Stampacchia, un fascista duro e cupo, che aveva fatto arrestare parecchie persone. Fu ucciso da uno dei compagni di Sasà.
visualizzato 10509

COMMENTO

0 inseriti