Vincenzo Colella 3/19 - La mia Resistenza

Loading video
  • raccontato da Colella Vincenzo | 1915
  • caricato da Provincia di Roma - Per la memoria | 26/08/2011
Presso la famiglia di un contadino che li stava ospitando Vincenzo cominciò quella che chiama la sua resistenza: davanti ai tedeschi che avevano cominciato a comportarsi da invasori, suggerì alla gente del posto di non alzare un dito, di non ribellarsi perché sapeva che i tedeschi avrebbero reagito con violenza. E suggerì di spezzare i fili delle comunicazioni, spezzare non tagliare perché il taglio netto sarebbe stato evidente sabotaggio; e di picconare le basi dei ponti in modo che franassero al passaggio dei veicoli pesanti. La moglie era rimasta a casa mentre Vincenzo aveva deciso di recarsi a chiedere informazioni. Sulla strada di campagna venne fermato da due soldati tedeschi: era in divisa e con la pistola di ordinanza carica, come deve essere un ufficiale. Fu subito arrestato.
visualizzato 12735

COMMENTO

0 inseriti