Giovanni Dogliani

 
Giovanni Dogliani

nato nel 1932
Cuneo

6 Racconti

2.9 min
In questo racconto il signor Giovanni ci spiega il periodo del corso d'addestramento di Vigile del Fuoco. A Roma, in zona Capannelle, si faceva palestra, ci si buttava dalla torre per cadere sul telo... una vita difficile e impegnativa ma per lui non c'erano problemi. Soprattutto fra i banchi di scuola dove Giovanni capì quanto gli piaceva studiare.
visualizzato 5718 volte
2.5 min
Il signor Giovanni abitava a Centallo, un piccolo paese in provincia di Cuneo. Non appena arrivò la chiamata militare era contentissimo anche perché svolse il suo servizio militare come Vigile del Fuoco. Durante la visita escogitò anche un espediente per essere all'altezza del ruolo.
visualizzato 5735 volte
2.1 min
Il piccolo Giovanni andava a vendere il vino e l'uva col papà. Andavano anche in montagna dove, dicevano, che il vino venisse diluito con l'acqua prima di salire su per venderne di più. Ma la situazione del commercio era scarsa perché i giovani erano tutti militari e il vino si vendeva poco. Fino a quando il cavallo non ebbe un incidente e smisero questo commercio.
visualizzato 7510 volte
2.8 min
Il piccolo Giovanni ricorda il periodo in cui i Tedeschi giravano per le campagne di Cuneo. A quei tempi c'erano gli aerei alleati che sorvolavano la zona per sparare sui camion tedeschi. All'inizio il piccolo Giovanni aveva paura ma poi ci aveva preso gusto a osservare gli aerei e seguire le loro azioni.
visualizzato 6327 volte
4.8 min
I tedeschi avevano in consegna delle persone per farle lavorare in un bosco del quale avevano recintato l'area. Fra di queste c'era anche il signor Giovanni bambino. Dei partigiani cercarono di rubare le taniche di benzina alla pattuglia tedesca intenta a controllare i lavoratori. Uno dei tedeschi, che erano solo tre, se ne accorse e iniziò così un conflitto a fuoco. I partigiani scapparono ma solo un ragazzo rimase ferito e fu poi preso dai tedeschi che lo torturarono e lo appesero a testa in giù nel paese come monito per gli altri abitanti.
visualizzato 6323 volte
4.9 min
Il signor Giovanni ricorda la sua difficile infanzia durante la guerra. Avendo un cavallo e un carro i Tedeschi presero lui e il suo fratellino per il trasporto di bombe e munizioni da Levaldigi in un bosco per nasconderle ai partigiani. Dato che erano i più piccoli loro dovevano solo stare attenti al cavallo e al carro. Spesso succedeva che i più grandi cercassero di rubare vestiti e divise e una volta nascosero una giacca nel carro... fortunatamente il piccolo Giovanni se ne accorse.
visualizzato 6316 volte