Salvo D’Acquisto

Loading video
  • raccontato da Bauco Vincenzo | 1939
  • caricato da Provincia di Roma - Per la memoria | 24/05/2011
Vincenzo abitava vicino ad un uomo che era stato uno degli ostaggi presi dai tedeschi e liberati per il sacrificio di Salvo D’Acquisto. Il 22 settembre del 1943, durante una perlustrazione alla torre di Palidoro, un militare tedesco era morto per lo scoppio di un petardo all’apertura di una cassa di munizioni che ne aveva causato l’esplosione . Furono rastrellati dieci persone a Torre in Pietra, la maggior parte manovali e tra di loro c’era Salvo D’Acquisto. Arrivati a Palidoro cominciarono a far scavare la buca. Salvo D’Acquisto confessò di essere stato lui ad organizzare l’attentato anche se non era vero. Il comandante tedesco aveva capito ma doveva fucilare qualcuno: dopo la fucilazione gli rese gli onori militari.
visualizzato 14464

COMMENTO

0 inseriti