Una vita al cavaliere

Loading video
  • raccontato da Pirolli Claudio | 1935
  • caricato da Provincia di Roma - Per la memoria | 29/07/2011
Claudio ha un ottimo ricordo delle scuole elementari. La maestra lo chiamava il sorcetto perché era piccolino. Ha fatto le medie all’Augustus al Tuscolano e poi scelse di fare ragioneria al Gioberti a Corso Vittorio: non amava la materia ma ci andò perchè la frequentava il suo migliore amico. Fu una noia ma subito dopo il diploma andò a lavorare ad una associazione comparativa. Lì conobbe qualcuno che gli propose di andare in una azienda agricola degli ospedali riuniti. Arrivò così alla tenuta del Cavaliere a Lunghezza. Doveva starci sei mesi e ci è rimasto 38 anni. Al Cavaliere sono nate le tre figlie, Claudio ha fatto carriera fino a diventare il direttone dell’azienda. Era una azienda bellissima, un milione di litri di latte ogni anno ma quando è diventata comunale è cominciata la lenta decadenza.
visualizzato 6298

COMMENTO

0 inseriti