Bruno Garbino

 
Bruno Garbino

nato nel 1928

11 Racconti

2.6 min
Il signor Bruno ricorda la fine di due suoi compagni di guerra che tentarono una rivolta contro i Tedeschi nella Risiera di San Sabba.
visualizzato 5200 volte
3.9 min
Dopo tanti anni la Germania decise di versare un risarcimento ai reduci dei campi di concentramento in Italia. Il signor Bruno andò a riscuotere il suo assegno in banca e si spostò all'ufficio postale per versarlo su un libretto di risparmio. Mentre era in attesa allo sportello si sentì prendere forte al collo... una rapina con ostaggio "Ma solo questa mi mancava!"...
visualizzato 5219 volte
7.4 min
Per mangiare nel campo di concentramento ci si doveva ingegnare. Per dividersi le fette di pane si estraeva a sorte il numero, come nella tombola e per riuscire a mangiare un po' di patate si nascondevano come si poteva. Il signor Bruno le nascondeva nei suoi zoccoli olandesi, i sabot, fino a quando non lo scoprirono.
visualizzato 5724 volte
3.8 min
Il signor Garbino si ricorda bene il momento in cui a Porta Nuova ha potuto riabbracciare sua madre. Era proprio a lei che pensava quando era internato e quando le situazioni sembravano volgere al peggio, proprio per non pensare a ciò che si aveva intorno. Mamma aiutami! questo era il pensiero. E il racconto di quello che aveva vissuto è stato potuto fare dopo un po' di anni dalla fine della guerra.
visualizzato 5484 volte
5.4 min
Furono gli Americani che organizzarono il trasporto per portare gli Italiani a casa. I primi camion partirono dal campo di concentramento dove era il signor Bruno e li portarono al campo di Dachau per raggruppare tutti gli italiani e trasportarli al confine italiano. Arrivati a Bolzano il gruppo del signor Garbino fu messo su un treno e arrivarono finalmente a Porta Nuova, a Torino.
visualizzato 5250 volte
8.4 min
Verso la fine della guerra e la disfatta dei Tedeschi, nel campo di concentramento dove era internato il signor Garbino regnava un silenzio strano. La paura era comunque tanta ma quando videro arrivare gli Americani furono contenti fino alle lacrime. Era, con il loro arrivo, l'inizio della libertà.
visualizzato 5322 volte
5.1 min
Nella via quotidiana del campo di concentramento anche una necessità impellente può portare a compiere un'azione che viene punita dai compagni di baracca. Il signor Bruno ci racconta quella volta che aveva mangiato delle patate troppo marce...
visualizzato 5225 volte
5.0 min
Catturato dai Tedeschi il signor Bruno e i suoi compagni furono spediti in un campo di concentramento in Germania. Adesso il signor Bruno parla tranquillamente di ciò che ha passato durante la prigionia, ma allora era un inferno.
visualizzato 6564 volte
8.1 min
Continua il racconto del signor Garbino sulle vicende dei ragazzi che componevano il Battaglione Patriottico davide.
visualizzato 6308 volte
7.8 min
Il signor Garbino racconta la sua esperienza nel Battaglione Patriottico, chiamato in seguito Battaglione Davide dal nome del capitano che lo comandava. Era un battaglione antifascista ma tollerato dai Tedeschi fino a quando non si unirono ai partigiani. Una volta presi dai tedeschi vennero mandati nei campi di concentramento.
visualizzato 7535 volte
12