Marcelli Remo

 
Marcelli Remo

nato nel 1947
Castorano

4 Racconti

2.8 min
Le campagne erano gestite con la mezzadria: i padroni delle terre affittavano i campi ai contadini e ne ricevevano metà del raccolto. Ma spesso ciò che rimaneva a una famiglia numerosa non era poi sufficiente per sfamarsi così i contadini provarono a scioperare per chiedere un po' di grano in più. Arrivò subito la celere e giù botte a tutti quanti.
visualizzato 6429 volte
2.7 min
Sicuramente non c'erano tutti gli agi e il superfluo che c'è oggi, il cibo era quel tanto che bastava a sfamarsi, non c'erano soldi... ma tutti erano uguali. Questo è il ricordo un po' nostalgico del signor Marcelli. Una vita fatta di sogni come quando il mare si vedeva solo dalle colline perché arrivare fin laggiù costava fatica e denaro.
visualizzato 6359 volte
1.4 min
Il primo dopolavoro nel comune di Castorano fu quello della frazione di Pescolla. Il signor Remo si ricorda che le persone si riunivano per ascoltare la radio gracchiante notizie e per fumare un succedaneo del tabacco: le foglie della vite...
visualizzato 6451 volte
3.6 min
Il signor Marcelli ci racconta come trascorreva la sua infanzia a Pescolla, piccola frazione del comune di Castorano. Tutti, o quasi, lavoravano la terra e soldi ne giravano pochi, ecco perché vigeva un'economia di scambio. I contadini stipulavano un abbonamento annuale sui loro prodotti con gli artigiani: tu mi ripari gli attrezzi per lavorare e io in cambio ti do una parte del raccolto...
visualizzato 6247 volte