Il suo lavoro nella fabbrica Icas

Loading video
Tito 1934 Il suo lavoro nella fabbrica
Tito continua a raccontare della sua attività nella fabbrica Icas e di come, essendo a conoscenza di tutti i cicli lavorativi, dopo essere stato aiutante del capo fabbrica, occupa il posto di quest’ultimo. L’ingegner Enzo Niccolini muore e gli subentra il figlio Ing. Marcello in quale iniziò nella fabbrica anche la lavorazione di legnami pregiati richiesti dai cantieri navali e dai mobilieri. L’ing. Marcello cedette l’Icas a degli industriali del Nord i quali cessarono la lavorazione qualitativa del legno a favore della quantità. Osserva acutamente Tito che lo stesso metro quantitativo fu applicato alle persone. Tito non convivendo questo modo di trattare le persone se ne andò in pensione.
visualizzato 12725

COMMENTO

0 inseriti